È l'odore di mamma a far partire l'allattamento

Secondo i dati di uno studio recente, la prima poppata è guidata dall’odore inconfondibile della pelle materna.

È l'odore di mamma a far partire l'allattamento

È questo che stimola in lui il desiderio della suzione.

Non solo frutto della percezione da parte del neonato del calore trasmesso dal corpo della madre per via della sua vicinanza, né unicamente una questione di istinto ma un attaccamento intimo e unico dettato dal profumo di lei, come sottolineato dagli autori dell’indagine condotta da Darren Logan e collaboratori in Gran Bretagna.

Lo studio, condotto su piccoli di topi e sul loro rapporto con le madri, ha messo in luce come a spingere i neonati a poppare il latte non sia unicamente il mero istinto di sopravvivenza (una delle tesi fino ad oggi più accreditate) ma bensì il riconoscimento dell’odore materno, che varia da madre a madre.

In particolare, la ricerca ha evidenziato che il latte della mamma emana sostanze che stimolano l’olfatto già al momento della prima poppata; così, i piccoli, predisposti a recepirli, colgono e identificano gli stimoli e vedono attivarsi il comportamento innato di assumere il latte.

Si tratterebbe una sorta di "firma" della madre, stimoli olfattivi personalizzati, riconosciuti dal piccolo al momento dell’avvio dell’allattamento e memorizzati fino a tutto lo svezzamento.

Il comportamento innato è la risposta allo stimolo olfattivo che segnala al piccolo la presenza rassicurante della propria madre. Il dottor Logan ha dichiarato: "abbiamo dimostrato per la prima volta che nei topi l'allattamento non è una risposta innata ai feromoni, ma una risposta appresa, fondata sul riconoscimento di un mix di odori: il profumo unico della madre".

Gli autori dell’indagine hanno supposto che i mammiferi abbiano comunque sviluppato strategie multiple atte a garantire la sopravvivenza dei loro piccoli in caso di impossibilità all'allattamento, aspetto fondamentale per la sopravvivenza della specie. È quindi possibile che, affinché la suzione si avvii, i mammiferi abbiano sviluppato entrambe le strategie olfattive, ovvero quella legata ai feromoni e quella legata alla "firma" materna. .