Aggredita e palpeggiata in Guardia Medica

Aggredita e palpeggiata in Guardia Medica






Aggressione e tentata violenza sessuale ai danni di una dottoressa nella Guardi Medica di Graniti, nel Messinese.

Nella notte tra domenica e lunedì un uomo di 38 anni si sarebbe introdotto nei locali e, approfittando dell'assenza di altri pazienti e medici, si sarebbe avventato contro la dottoressa, palpeggiandola e tentando di baciarla. Solo dopo tre quarti d'ora di colluttazione la donna è riuscita a divincolarsi e a chiamare i carabinieri.

Ai militari l'uomo avrebbe confessato l'aggressione. «Sono stati dei minuti interminabili - racconta ancora scossa la dottoressa -. Ero terrorizzata e ancora adesso non so spiegarmi come ho avuto la forza di resistere». L'uomo, con problemi psichici, è un “habitué” della Guardia medica. «Viene spesso di notte - racconta la dottoressa -, qualche volta per avere dei farmaci contro l'ansia altre volte accusando dolori alla schiena».

«Mi ha bloccato - dice ancora la vittima - e ha iniziato a toccarmi. Ho gridato a perdifiato e quando ho provato a chiedere aiuto, mi ha scaraventato a terra il cellulare. Poi mi ha tappato la bocca con la mano per evitare che potessi urlare ancora». Sulle braccia la donna porta ancora i segni dell'aggressione.

Dopo tre quarti d'ora di colluttazione, però, la dottoressa è riuscita a divincolarsi. «Gli ho dato un morso sulla mano e quando mi ha lasciato andare ho chiamato subito i carabinieri, che era di pattuglia in zona e sono arrivati dopo pochi minuti». Quando i militari sono giunti sul posto, hanno trovato l'uomo ancora dentro la struttura. Lui ha confessato l'aggressione.





Ti potrebbero interessare



Focolai di peste nera negli Usa
Focolai di peste nera negli Usa
Ragazzo picchiato a Jesolo è uscito dal coma
Ragazzo picchiato a Jesolo è uscito dal coma
Venticinquenne accoltellato: fermato l'aggressore
Venticinquenne accoltellato: fermato l'aggressore
Getta la compagna dalla finestra e scappa con i figli
Getta la compagna dalla finestra e scappa con i figli
Niccolò Ciatti: chiesti vent'anni per l'assassino
Niccolò Ciatti: chiesti vent'anni per l'assassino
Gommone contro gli scogli: due morti
Gommone contro gli scogli: due morti
Jesolo: ragazzo picchiato in discoteca, è in coma
Jesolo: ragazzo picchiato in discoteca, è in coma
La sua auto blocca la strada, ucciso a coltellate
La sua auto blocca la strada, ucciso a coltellate
Tutte le altre notizie di Cronaca