Segui iNews su Instagram

Al Bano rimosso dalla blacklist dell'Ucraina: "Sono un uomo di pace"

"Finalmente.

Al Bano rimosso dalla blacklist dell'Ucraina:

Ero già libero prima perché sono sempre stato convinto, essendo uomo di pace, di non poter mai essere stato in una lista nera non potendo fare del male a nessun Paese”, Al Bano ha commentato così in esclusiva a Storie Italiane la sua rimozione dalla blacklist Ucraina.

Il cantante in collegamento da Cellino San Marco ha rivelato a Eleonora Daniele che accoglierà oggi nella sua tenuta l'ambasciatore e il consigliere dell'Ucraina per siglare un patto di pace: "Quando ho letto la notizia non ci credevo, ho pensato avessero sbagliato nome. L'avvocato Magaletti è riuscito a fare una operazione di verità, abbiamo incontrato l'ambasciatore già in un'altra occasione. Oggi vengono qui per suggellare un patto di pace e tranquillità. Non so quello che succederà ma io non sono mai stato un terrorista e non lo sarò mai."

"Io sono un uomo di pace, faccio parte della storia italiana e porto l'Italia ovunque nel migliore dei modi, nel più limpido dei modi e nel più corretti dei modi cantando e vivendo", ha aggiunto Al Bano annunciando poi un evento proprio in Ucraina: “Faremo un grande concerto della pace a Kiev per tutto il mondo, io sono sostanzialmente, eticamente, un uomo di pace”.

Nella discussa lista nera figurano ancora nomi di spicco come Toto Cutugno e Michele Placido..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app