Il ministro del Lussemburgo si arrabbia con Salvini

Il Ministro Salvini è oggi a Vienna per il summit con gli altri ministri dell'interno dell'Ue.

Il ministro del Lussemburgo si arrabbia con Salvini



Prima che Salvini prendesse la parola, il suo omologo lussemburghese aveva affermato che l'Europa ha bisogno di immigrati perché stiamo invecchiando.

Così Salvini durante il suo intervento ha detto: "ho sentito qualche collega dire che abbiamo bisogno di immigrati perché stiamo invecchiando. Ma io ho una prospettiva completamente diversa". Il discorso del leghista è stato chiaro: "Io penso di essere al governo e pagato dai miei cittadini per aiutare i giovani per tornarli a fargli fare figli. E non per espiantare il meglio dei giovani africani e rimpiazzare i giovani europei".

Le parole del vicepremier italiano però non sono piaciute al ministro lussemburghese e così è intervenuto. Nel video infatti si sente il ministro che borbotta al microfono "Ale ale alè", facendo il verso a Salvini: "bla, bla, bla..."

Nell'immediato Salvini si è limitato a rispondere che quelle sono le sue posizioni, legittime. Poi però è iniziato lo scontro verbale vero e proprio. "Io non l'ho interrotta cortesemente", dice Salvini. Ma Asselborn perde la pazienza e sbotta: "In Lussemburgo, caro signore, avevamo migliaia di italiani che sono venuti a lavorare da noi, dei migranti, affinché voi in Italia poteste avere i soldi per i vostri figli".

E non pago, conclude dicendo: "Merde, alors"..