Bambini e nanna pomeridiana: benefici o controindicazioni?

Dormire è fondamentale per lo sviluppo e la salute dei bambini, ma se sui benefici di un adeguato riposo notturno non ci sono dubbi, qualche dubbio sorge sul pisolino pomeridiano.

Bambini e nanna pomeridiana: benefici o controindicazioni?



Secondo uno studio pubblicato sugli Archives of Disease in Childhood, l'abitudine di fare la nanna nel pomeriggio dovrebbe essere abbandonata dopo i 2 anni di età, perché sembra essere associata a una riduzione della qualità del riposo notturno.

I ricercatori della Queensland University of Technology, in Australia, sono giunti a questa conclusione dopo aver analizzato le informazioni sull'argomento presenti nella letteratura scientifica. Dalla rielaborazione dei dati a disposizione è emerso che continuare a fare il pisolino anche dopo i 2 anni di età, aumenta il tempo necessario ai bambini per addormentarsi la sera e accorcia la durata del riposo notturno.

Lo studio non ha però rilevato un altrettanto significativo legame tra il pisolino e gli effetti negativi in termini di comportamento, sviluppo e salute generale, probabilmente per le ampie differenze d'età e nelle caratteristiche del pisolino dei bambini inclusi negli studi.

Per questo gli autori sottolineano la necessità di nuovi studi che approfondiscano l'argomento, suggerendo però allo stesso tempo di riflettere sul possibile effetto del pisolino pomeridiano quando bambini di età prescolare hanno problemi a dormire bene durante la notte..