Bimbi: la carezza perfetta contro il dolore

Una carezza sarebbe grado, infatti, di alleviare il dolore come un vero e proprio analgesico, ma senza i suoi effetti collaterali.

Bimbi: la carezza perfetta contro il dolore

A dimostrarlo, sulle pagine di Current Biology, è stato uno studio dei ricercatori dell'università di Oxford e della Liverpool John Moores University, secondo cui accarezzare delicatamente un neonato, prima di una procedura medica come un'analisi del sangue, sembrerebbe ridurre la sua percezione del dolore.

I ricercatori hanno monitorato l'attività cerebrale di 32 neonati durante un esame del sangue, attraverso l'elettroencefalogramma (Eeg), una tecnica che consente di misurare l'attività elettrica del cervello. In questo studio, la metà dei bambini ha precedentemente ricevuto una dose di carezze: dalle risposte dell'Eeg, i ricercatori hanno osservato che questo gruppo ha mostrato il 40% in meno di attività cerebrale correlata al dolore rispetto al gruppo di neonati che non aveva ricevuto alcuna carezza.

Esisterebbe una vera e propria ricetta per la carezza perfetta: un movimento delicato della mano di circa 3 centimetri al secondo sulla pelle di un neonato potrebbe fornire effetti antidolorifici molto efficaci. “I genitori accarezzano istintivamente i loro bambini a questa velocità ottimale”, ha spiegato l'autrice Rebeccah Slater, dell'Università di Oxford. “Se riusciamo a capire meglio le basi neurobiologiche che offrono alcune tecniche, come il massaggio infantile, possiamo perfezionare i consigli da dare ai genitori su come supportare i loro figli”..