Bugie social, le dici anche tu?

I social network spingono i propri utenti a mentire sugli avvenimenti della propria vita, trasformando ogni piccolo disagio in una grande disavventura e ogni lieto evento in una 'figata pazzesca' (tanto per usare un'espressione da status di Facebook).

Bugie social, le dici anche tu?



Secondo i risultati ottenuti da un sondaggio svolto in Gran Bretagna dal sito internet Pencourage, sui social network le persone tendono a descrivere gli avvenimenti della quotidianità in modo più ricco rispetto alla realtà, cercando di abbellire i fatti per non apparire noiosi agli amici che leggono e commentano i vari aggiornamenti di stato.

Il risultato ottenuto dal sondaggio evidenzia infatti che il 68% degli utenti tende ad esagerare o a mentire quando deve descrivere su Facebook un avvenimento della propria vita.

Il motivo è sempre lo stesso: collezionare 'mi piace' e commenti pensando che questo ci renda simpatici e di successo agli occhi degli altri.

Ma secondo gli esperti la causa non sarebbe da ricercare sulla bacheca di Facebook o nel flusso di tweet e neppure nelle foto su Instagram. Sta tutto nel carattere personale, gli adolescenti di 20 anni fa sognavano ad occhi aperti una realtà più rosea e divertente della loro vita, quelli 2.0 invece di sognare condividono..