Segui iNews su Instagram

Cani “annusa-Covid”: al via la sperimentazione nel Regno Unito

Nel Regno Unito è partita ufficialmente la sperimentazione per capire se cani da fiuto specializzati possono rilevare la presenza di Sars-Cov-2 nell'uomo.

Cani “annusa-Covid”: al via la sperimentazione nel Regno Unito

Si tratta di cani già addestrati a rilevare gli odori di alcuni tumori, la malaria e il Parkinson.

Al progetto lavorano la London School of Hygiene & Tropical Medicine, Medical Detection Dogs e la Durham University.

Il governo britannico ha finanziato la sperimentazione con 500mila sterline e il ministro dell'Innovazione, Lord James Bethell, dice di sperare che i cani possano fornire "risultati rapidi" per individuare il virus.

La sperimentazione vedrà impegnati un gruppo di "cani anti Covid", labrador e cocker spaniel, per capire se possono individuare il virus nell'uomo dall'odore, anche negli asintomatici.

L'obiettivo è di utilizzare in futuro gli animali come sistema di allarme rapido per rilevare il virus. .

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app