Cannabis efficace contro l'invecchiamento del cervello

C'è un modo per rallentare il declino cognitivo che sopraggiunge con l'avanzare dell'età: assumere una piccola dose giornaliera di cannabis.

Cannabis efficace contro l'invecchiamento del cervello

A dirlo è una ricerca pubblicata sulla prestigiosa rivista scientifica "Nature medicine".

Diverso il discorso per i più giovani, per i quali è stato dimostrato quanto un uso prolungato e regolare della cannabis in dosi elevate possa danneggiare la memoria.

L'University of Bonn, che ha condotto la ricerca sulle persone anziane, afferma: "Se riuscissimo a ringiovanire il cervello in modo da 'regalare' dai cinque ai dieci anni in meno senza il bisogno di ricorrere a medicinali extra avremo fatto molto di più di quanto avremmo mai potuto immaginare", ha affermato Andras Bilkei-Gorzo, dell'Institute of Molecular Psychiatry della stessa università.

Gli scienziati hanno somministrato THC per un mese a topi di diverse età (due mesi, un anno e 18 mesi) e hanno poi osservato gli effetti, sottoponendoli ad alcuni test. L'assunzione della cannabis ha avuto un impatto molto forte: mentre i più giovani faticavano ad uscire dai percorsi creati ad arte dai ricercatori o a risolvere i vari 'enigmi', i più anziani sembravano avere molta meno difficoltà. Gli effetti positivi, per quest'ultima categoria, sono durati anche settimane dopo la somministrazione.

David Nutt, professore di neuropsicofarmacologia all'Imperial College London, ha ribadito la necessità di una sperimentazione sull'uomo, mentre Michael Bloomfield, docente di psichiatria alla University College London, ha invece affermato: "Ciò che è particolarmente eccitante di questo studio è che apre le porte alla conoscenza del sistema endocannabinoide, un obiettivo potenziale per nuove strade della ricerca su malattie come la demenza"..