Cantare durante la gravidanza farà piangere meno il bebé

Cantare una ninna nanna al bebè fa benissimo.

Cantare durante la gravidanza farà piangere meno il bebé

Ancora di più se abbiamo iniziato a parlare e canticchiare al piccolo quando era ancora nel pancione. Lo rivela uno studio condotto dall'Università Milano Bicocca e dall'ospedale San Gerardo di Monza.

Sono state studiate 168 donne: a 83 gestanti era stato chiesto di cantare ninne nanne durante la gravidanza e al bebè dopo il parto e 85 gestanti sono state lasciate libere di decidere se cantare o no.

Le donne che hanno scelto di cantare hanno riportato serenità e senso di relax e a tre mesi dal parto un legame più saldo col neonato. In più, il neonato delle mamme appartenenti a questo gruppo piangeva di meno nel primo mese di vita, ha avuto meno coliche e risvegli notturni (1,5% contro 4,5%).

Anche lo stress materno percepito era più basso (29,6% contro 36,5%).

Come conclude la ricerca quindi, "mamme che cantano ninne nanne al piccolo potrebbero migliorare il 'bonding', il legame mamma-neonato. Questo gesto potrebbe anche avere un'influenza positiva sul comportamento del piccolo e sullo stress materno"..