Segui iNews su Instagram

Cina: diffusi dal NYT centinaia di documenti top secret di Pechino

Il New York Times ha pubblicato oltre 400 pagine di documenti interni che descrivono la violenza della Cina contro le minoranze etniche musulmane nello Xinjiang, prendendo di mira gli uiguri ma anche i kazaki rinchiusi in campi di prigionia o nelle carceri.

Cina: diffusi dal NYT centinaia di documenti top secret di Pechino



Tra le carte anche i discorsi del presidente Xi Jinping che nel 2014 esortò a non avere "alcuna pietà" nei confronti degli uiguri.Dai documenti trapela inoltre la volontà di Pechino di allargare le restrizioni all'islam ad altre parti della Cina. Ma anche manuale distribuito alle forze dell'ordine della regione di Xinjiang per spiegare agli studenti, in visita alle loro famiglie, perché i loro cari fossero spartiti da casa. Già alla stazione, al rientro dal semestre scolastico, gli studenti venivano avvicinati e veniva spiegato loro che i genitori si trovavano in "scuole di addestramento" del governo e che quindi non potevano vederli.

Il New York Times descrive i documenti ottenuti come la maggiore fuga di notizie dal partito comunista cinese negli ultimi decenni. I campi di reclusione, emerge dai documenti, sono aumentati dal 2016 con la nomina di Chen Quanguo a nuovo capo del partito per la regione di Xinjiang..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app