Coca Cola: i bambini dovrebbero limitarne l'utilizzo

È la bevanda più venduta al mondo e piace a milioni di persone di ogni nazionalità, bambini compresi.

Coca Cola: i bambini dovrebbero limitarne l'utilizzo

Eppure la Coca Cola ha dei contro, vediamo quali sono.

- Contiene molti zuccheri per cui favorisce l’accumulo di grasso, quello formato dal fegato dopo la strizzata di insulina del pancreas
- Crea un ambiente acido, per cui sottrae calcio alle ossa
- Contiene acido fosforico, che in aggiunta allo zucchero favorisce l’insorgenza delle carie
- la Coca cola non fa digerire come molti credono, ma va ad interferire con il lavoro della bile (che è alcalina).

La coca light e la coca zero hanno come dolcificante l’aspartame che si trasforma in un prodotto tossico se assunto in dose eccessiva. I consigli dei nutrizionisti sono di non bere coca cola ai pasti al posto dell’acqua, di usare la cannuccia per diminuire il contatto con i denti, di lavarsi i denti dopo averne bevuto un bicchiere.

Per i bimbi fino a 12 anni decisamente meglio non superate la dose di un bicchiere al giorno.

Il pro forse è solo il fatto che abbia un buon sapore..