Come convincere i bambini a mangiare le verdure?

È risaputo che i bambini amanti delle verdure sono pochi: un cruccio per le mamme che sanno bene quanto siano ricche di vitamine e minerali e favoriscano una crescita sana.

Come convincere i bambini a mangiare le verdure?

Ma come riuscire allora nell’impresa di far mangiare carote, broccoli e fagiolini ai nostri bimbi?

La prima regola è puntare sulla persuasione e l’immaginazione. Inventiamo una storia, prendiamo spunto da forma, colore o da qualsiasi cosa ci suggerisca la fantasia. Se la storia funziona, anche gli ortaggi meno allettanti diventeranno eroi meravigliosi, che i bimbi impareranno a gustare con gioia.

Proviamo inoltre a creare un paesaggio con spinaci, zucchine, zucca, sedano e pomodori. È importante scegliere verdure di tutti i colori: il verde contiene clorofilla, indispensabile per l’ossigenazione del sangue, il giallo è ricco di precursori della vitamina A che proteggono dai danni dei raggi solari, il viola riattiva la circolazione del sangue grazie ai polifenoli e alle antocianine.

Un altro suggerimento è quello di coinvolgere il bimbo nella preparazione dei suoi pasti, possiamo aiutarlo a imparare il nome e a riconoscere le verdure attraverso i sapori e i colori. Quando sarà più grandicello possiamo infilargli un grembiule e abituarlo a lavare le verdure e a trasformarle, dopo avergliele tagliate a dadini, rondelle, tocchetti o bastoncini.

Un pisellino in mezzo a tante rondelle di zucchina diventa un fiore, i ciuffi di broccoli sono un bosco incantato e tanti pomodorini in fila diventano un buffo bruco. Tutto questo lavoro darà al bambino l’inebriante sensazione di essere grande e, alla fine dell’opera, sarà orgoglioso e felice di mangiare il suo capolavoro culinario..