Come costruire una routine giornaliera?

Come si fa a costruire una routine giornaliera? Si parte dai bisogni essenziali del bebè quali dormire, mangiare e giocare, e di lì si sviluppa una routine che il bimbo possa riconoscere.

Come costruire una routine giornaliera?



Come procedere? Osservate il vostro bambino molto attentamente per alcuni giorni. Già dopo poco tempo sarete in grado di riconoscere dal tono della sua voce e dall’intensità del suo pianto quando è stanco, ha fame o si annoia.

Fidatevi delle vostre sensazioni: quando avrete scoperto quali sono gli orari che il bimbo preferisce per dormire, mangiare o giocare, metteteli alla base del ritmo quotidiano che andate impostando. L’ideale è introdurre dei rituali per eventi importanti nel corso della giornata, ossia per l’inizio della giornata, per il cambio del pannolino, per i tempi dedicati alla pappa, al sonnellino, al bagnetto e prima della nanna.

I rituali più importanti sono la nanna e le poppate.

La nanna: se il bimbo deve dormire, abbassate le tendine e controllate che si addormenti sempre allo stesso modo, ad esempio a letto o in braccio a voi. Naturalmente potete scegliere anche altri rituali, ma mantenete sempre la sequenza prescelta. Già dopo pochi giorni il bimbo saprà che: "La tendina scende perché adesso si dorme." E automaticamente si sentirà più stanco.

Il consiglio: a volte i neonati hanno bisogno di aiuto per imparare a distinguere tra il giorno e la notte. Tenete la stanza un po' al buio quando il bimbo dorme di giorno, ma non tanto quanto dorme la notte e lasciate la porta leggermente aperta.

La pappa: scegliete una musica tranquilla e un luogo preciso dove allattare o dargli il biberon. Il bimbo si accorgerà rapidamente di cosa si tratta e si rallegrerà del pasto non appena sentirà la musica o vi siederete sulla sedia prescelta. Il consiglio: cercate di tenere sveglio il piccolo mentre mangia. Un pasto non dovrebbe durare più di 20 o 30 minuti..