Con i tacchi alti si rischia l'artrite

I ricercatori della Stanford University (Usa) hanno affermato che chi abitualmente indossa tacchi alti corre un rischio maggiore di sviluppare l'artrite.

Con i tacchi alti si rischia l'artrite


Così le scarpe con i tacchi alti per almeno tre anni e mezzo potrebbero danneggiare le articolazioni del ginocchio e causare l'insorgenza della malattia.

Gli autori hanno chiesto a 14 donne sane, di peso differente, di camminare indossando tre diversi tipi di scarpe.

Hanno così scoperto che più alti erano i tacchi, maggiore era la probabilità che le ginocchia fossero piegate quando le scarpe erano a contatto con il terreno: ciò significa che la pressione sulle ginocchia era costante. Effetti simili sono stati osservati anche quando le donne erano ferme.

In particolare, i ricercatori hanno rilevato che indossare i tacchi più alti o anche solo quelli di 4 centimetri aveva reso le articolazioni delle ginocchia delle partecipanti simili a quelle di donne più anziane o affette da artrite. Inoltre, l'effetto risultava ancora più pronunciato nelle persone in sovrappeso.

"In questo studio, molti dei cambiamenti osservati nelle partecipanti che indossavano tacchi alti e avevano un peso maggiore sono stati simili a quelli riscontrati con l'invecchiamento e con la progressione dell'artrite - spiega Matthew Titchenal, che ha guidato la ricerca -. Questo suggerisce che l'uso dei tacchi alti, specialmente se associato al sovrappeso, può contribuire all'aumento del rischio di sviluppare la patologia"..