Crolla miniera d'oro in Afghanistan: 50 morti

Il crollo improvviso di una miniera d'oro, non ha lasciato scampo a chi ci lavorava: una cinquantina di persone sono morte dopo essere rimaste sepolte vive in una miniera d’oro clandestina in Afghanistan: un tunnel profondo oltre 60 metri e scavato, anche con l’ausilio di una ruspa, nel greto terroso di un fiume in secca.

Crolla miniera d'oro in Afghanistan: 50 morti



Il bilancio del disastro, già pesante, è probabilmente destinato ad aumentare.

Il governatore Raghi ha detto che i cercatori d’oro dilettanti «stavano usando una escavatrice per allargare la buca nel letto del fiume quando c’è stato il crollo, che ha intrappolato almeno 30 lavoratori».
Le vittime appartengono tutte a un villaggio vicino, nel distretto di Kohistan. Il motivo del crollo non è chiaro, anche se fonti non confermate dicono che a innescarlo potrebbe essere stato un improvviso allagamento del greto del fiume.

La regione in cui si trovava la miniera è soggetta a frane e smottamenti, come pure a valanghe e slavine. Una grande frana nell’aprile del 2015 uccise almeno 50 persone e distrusse centinaia di case di fango..