Dolore durante il rapporto sessuale: cause e rimedi

Il dolore durante il rapporto sessuale non è così raro tra le donne in età fertile e diventa più frequente in menopausa.

Dolore durante il rapporto sessuale: cause e rimedi

All'origine di questo disturbo, possono esserci cause molto diverse tra loro: dalla presenza di un'infezione o di una patologia più seria sino a fattori di tipo emotivo o psicologico come l'ansia, una crisi di coppia o la difficoltà a rilassarsi durante il rapporto sessuale. In ogni caso, quando il disturbo persiste è bene sottoporsi tempestivamente a un controllo dal medico specialista, per poter individuare la causa del dolore e intervenire con efficacia.

Il dolore durante il rapporto sessuale non è così raro tra le donne e, a volte, capita colpisca anche gli uomini. Questo dolore ha un nome specifico: si parla di dispareunia quando l'algìa durante il rapporto diventa persistente e frequente. Il dolore può colpire in modo più o meno intenso, interessando l'area genitale e può sopraggiungere prima, durante o dopo il rapporto sessuale. Il dolore può avere sia cause strutturali, sia motivazioni di tipo psicologico. Il primo passo, però, è escludere la presenza di infezioni o patologie a carico dell'apparato genitale.

Tra le cause più comuni di dispareunia, rientrano certamente anche le infezioni genitali come la candida o la chlamydia. Per individuare la presenza di infezioni a carico dell'apparato genitale, è necessario sottoporsi agli specifici test diagnostici prescritti dal medico specialista, nonché a visita ginecologica. Non solo candida o chlamydia: a monte del dolore durante il rapporto sessuale, potrebbero esserci altre cause come, per esempio, vaginismo o una vaginite trascurata (infiammazione che provoca dolore anche intenso).

All'origine della dispareunia, possono esserci anche patologie dell'apparato genitale, da indagare in modo approfondito attraverso esami (ecografie), test diagnostici e visite specialistiche. Tra le cause possibili, troviamo infatti anche la presenza di: allergie, cervicite, coccigodinia, endometriosi, epididimite, gonorrea, malattie infiammatorie pelviche, malattia di La Peyronie, Sindrome di Sjögren, polipi uterini o tumori. Per porre rimedio al dolore durante il rapporto sessuale, quindi, è cruciale circoscrivere la causa scatenante e iniziare un'adeguata terapia farmacologica (e non). In taluni casi, infatti, può rendersi necessario anche l'intervento chirurgico.

Se la causa del dolore è una semplice infiammazione, può essere utile cambiare posizione durante il rapporto sessuale. Invece se a monte della dispareunia vi è un'allergia, può essere risolutivo cambiare tipo di preservativo o di lubrificante.

Se si prova spesso dolore durante il rapporto sessuale, e non sono state individuate specifiche cause organiche, è necessario considerare anche l'aspetto psicologico ed emotivo. Infatti, non è raro che il dolore durante il rapporto sia causato dall'incapacità e/o impossibilità temporanea di rilassarsi e di lasciarsi andare. Quest'ultima, a sua volta, è provocata da diversi fattori, del tutto soggettivi e da indagare (per poi risolvere i nodi) attraverso un percorso di psicoterapia o con l'aiuto di un sessuologo..