E' FlexPai il primo smartphone con schermo flessibile

Si chiama FlexPai ed è il primo vero tablet flessibile del mondo.

Lo produce una società californiana di cui probabilmente non avete mai sentito parlare, che risponde al nome di Royole Technology. Questo smartphone, appena presentato, dovrebbe anche essere il primo a montare uno Snapdragon 8150.

Per le dimensioni dello schermo, 7,8? di diagonale, siamo di fronte a un tablet, con uno spessore di 7,6 mm (appena meno di un iPhone X, per intenderci); la risoluzione è di 1920 x 1440 (expanded mode) e il pannello è un AMOLED, flessibile ovviamente.

Il dispositivo si piega in due, schermo compreso, e una volta fatta questa operazione il display si divide e può mostrare un’applicazione per lato.

Una volta piegato ha le dimensioni di uno smartphone da 4 pollici, più o meno. Ma lo spessore aumenta e non sembra molto comodo da tenere in tasca – il che svilisce un po’ tutto il concetto di “piegabilità”. Ma siamo pur sempre davanti a un primo passo. Si può dire che è un tablet che diventa un telefono e viceversa, con alcuni limiti..