Ecco il nuovo smartwatch di riferimento per gli sportivi








A distanza di parecchi mesi dall’acquisizione di Pebble da parte di Fitbit, la società statunitense ha appena annunciato il suo primo SmartWatch. Si chiama Fitbit Ionic ed è compatibile con Windows, Android e iOS.

Il colosso del wearable, che da dieci anni produce alcuni dei migliori dispositivi indossabili del mercato, con questo dispositivo cerca di soddisfare ogni possibile esigenza di sportivi e utenti comuni.

Fitbit Ionic ha una batteria integrata capace di garantire fino a 4 giorni di autonomia e fino a 10 ore con GPS costantemente attivo. Grazie ad una partnership con Pandora, Fitbit Ionic permette di immagazzinare fino a 2.5 GB di tracce audio oppure di sincronizzare le proprie stazioni radio preferite tramite il sopracitato servizio online.

E' presente un GPS integrato che permetterà di tracciare in ogni momento la nostra posizione e monitorare il percorso che stiamo facendo e la distanza oltre alla frequenza cardiaca.

Tramite il programma Fitbit Coach (disponibile da fine 2017), potremo godere di un piccolo personal trainer direttamente a portata di polso.

Fitbit Ionic è già disponibile in pre-vendita sul sito ufficiale al prezzo di 349,99€, in tre diverse combinazioni di colore con spedizioni previste tra 3/4 settimane; arriverà anche nei negozi fisici a partire da inizio ottobre.





Ti potrebbero interessare



Asus ZenFone 4: gli smartphone pensati per la fotografia
Asus ZenFone 4: gli smartphone pensati per la fotografia
Bill Gates:
Bill Gates: "Chiedo scusa per Ctrl+Alt+Canc; è scomodo"
Spunta un tasto WhatsApp nell'App di Facebook
Spunta un tasto WhatsApp nell'App di Facebook
Londra bandisce Uber
Londra bandisce Uber
La funzione SOS di iOS 11? Non piace alla Polizia di Toronto
La funzione SOS di iOS 11? Non piace alla Polizia di Toronto
Facebook e Google donano un 1 mln di dollari al Messico
Facebook e Google donano un 1 mln di dollari al Messico
Apple cerca ingegneri e psicologi per umanizzare Siri
Apple cerca ingegneri e psicologi per umanizzare Siri
Se ci fosse una città completamente Made in Google?
Se ci fosse una città completamente Made in Google?
Tutte le altre notizie di Recensioni