Esofago di un bambino ricostruito con un robot chirurgico

ALESSANDRIA - Aveva bevuto accidentalmente della soda caustica, riportando gravissime lesioni all’esofago.

Esofago di un bambino ricostruito con un robot chirurgico

Dopo alcuni mesi di cure, si è deciso di intervenire chirurgicamente.

Così a un bambino di 2 anni, che era arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Infantile di Alessandria 6 mesi fa, è stato ricostruito l’esofago danneggiato utilizzando un segmento del colon. Un intervento complesso che, per la prima volta in Italia, è stato eseguito utilizzando il robot chirurgico.

L'intervento è durato 9 ore. Su di lui sono intervenute tre équipe chirurgiche: otorinolaringoiatri, cardiochirurgo e chirurgo toracico, chirurghi pediatrici per la fase finale con la trasposizione del segmento di colon. L’intervento è riuscito e, ora che il bimbo è tornato a casa e sta bene, ne è stata data notizia.

Alessio Pini Prato, direttore della Chirurgia pediatrica, commenta così il successo di questo intervento: «La storia di questo bambino rappresenta in tutto e per tutto l’esempio virtuoso di un sistema sanitario nazionale che se vuole, riesce a mettere in campo eccellenze uniche». .