Espulso dall'Italia, "restituito" dalla Svizzera

Aveva lasciato l'Italia, espulso nel 2017, ma è tornato ieri all'aeroporto di Bologna contro la sua volontà, accompagnato da tre agenti della polizia svizzera.

Espulso dall'Italia,



Protagonista della vicenda un marocchino di 35 anni. L'uomo è stato arrestato dalla Polizia di frontiera per aver violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale, ma è tornato in libertà per "mancanza di elemento soggettivo".

La paradossale vicenda inizia a maggio 2017 con un ordine di espulsione del questore di Rimini per il marocchino, con precedenti. Da quel momento l'uomo è stato tra Francia, Germania e Svizzera. E' stato proprio in Svizzera che le autorità hanno deciso di espellerlo verso l'Italia, tentando invano una prima volta e poi imbarcandolo coattivamente il 4 luglio.

L'uomo, giunto in Italia, ha spiegato che non voleva tornare, consapevole dell'ordine di espulsione. Il giudice Massimiliano Cenni lo ha scarcerato..