Facebook condivide dati con i big dei dispositivi mobili

Facebook ancora nel mirino per violazione della privacy.

Facebook condivide dati con i big dei dispositivi mobili



Secondo quando scrive il New York Times, Facebook nel tempo avrebbe stipulato accordi con almeno 60 produttori di smartphone, tablet e altri dispositivi mobili, permettendo loro di accedere ai dati personali di migliaia di utenti e dei loro 'amici' senza esplicito consenso.

Tra i gruppi con cui il colosso di Mark Zuckerberg negli ultimi dieci anni avrebbe siglato intese ci sarebbero Apple, Amazon, BlackBerry, Microsoft e Samsung.

Dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, ora Mark Zuckerberg rischia di finire di nuovo nella bufera..