Finto zoppo girava con fucile ad aria compressa in stazione

Un ragazzo senegalese è stato fermato a Milano, in stazione Centrale, perché portava con sé un fucile ad aria compressa di grosse dimensioni.

Finto zoppo girava con fucile ad aria compressa in stazione

L’uomo è stato notato da due guardie dell’Atm, impegnate a presidiare il piazzale e gli ingressi.

La loro attenzione è stata rapita da un passante che zoppicava, ma sembrava portare un'arma con lui.

E lui, come racconta Milano Today, ha detto che quello “strano” aggeggio non era un arma, bensì un paio di stampelle per camminare meglio, perché zoppo. Ma gli addetti non gli hanno creduto e lo hanno consegnato alla polizia.

Gli agenti di polizia lo hanno perquisito: quelle non erano affatto stampelle, ma un grosso fucile ad aria compressa a canne lunghe.

Il trentenne è stato denunciato a piede libero per detenzione abusiva di arma..