Honor 10, prezzo competitivo e fa un figurone

Honor 10 è disponibile da ieri 15 maggio 2018 direttamente dal sito ufficiale dell’azienda; si parte dai 399 euro per la versione con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria fisica (colorazioni Midnight Black, Phantom Blue e successivamente anche Glacier Grey) e si arriva ai 449€ per la variante 4/128 GB (subito disponibile nelle colorazioni Midnight Black, Phantom Blue e Phantom Green).

Honor 10, prezzo competitivo e fa un figurone



Il corpo ha dimensioni piuttosto compatte (149,6 x 71,2 x 7,7 mm) e il peso è contenuto, attestandosi sui 153 grammi.

Struttura “di base” in alluminio, materiale che però non si vede poiché interamente circondato dal vetro - resistente ai graffi - che l’azienda ha voluto denominare Aurora Glass.

Le linee sono morbide, arrotondate e le finiture di buon livello; inutile nascondere il fatto che le ditate sono sempre ben visibili, soprattutto posteriormente, elemento questo che non farà piacere ai maniaci della “pulizia dello smartphone”.

C’è anche l’apprezzatissimo jack da 3.5mm, ormai una rarità che però in molti continuano a considerare come un elemento imprescindibile.

Molto pulito il retro: spiccano le due fotocamere in rilievo poste orizzontalmente con al fianco un buon flash dual tone/LED e la scritta AI CAMERA che ci ricorda la presenza di una NPU a supporto del modulo. Più in basso, al centro, c’è il logo Honor.

Fa la sua bellissima figura su questo Honor 10 il display LCD scelto dall’azienda cinese per ricoprire questo importante ruolo.

Presente, come da tendenza, il notch (con fotocamera frontale, piccola capsula auricolare, sensori e un piccolissimo LED di notifica), discreto nelle dimensioni e che, volendo, si può tranquillamente far sparire andando a spulciare tra le impostazioni del display. .