I benefici apportati dalle pere

Le pere stimolano l'attività dell'intestino e difendono quest'organo dallo sviluppo di infiammazioni, aumentano il senso di sazietà, favoriscono il mantenimento del peso corporeo nella norma, aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e della pressione sanguigna.

I benefici apportati dalle pere



Proteggono l'organismo dallo sviluppo di molte patologie connesse alla presenza di stati infiammatori come le malattie cardiovascolari, il diabete, il cancro e l'obesità.

Un frutto di media grandezza - circa 180 grammi - contiene 100 calorie, 0 grammi di grassi, 27 grammi di carboidrati (tra cui 17 grammi di zucchero e 6 grammi di fibre) e 1 grammo di proteine. Consumare ogni giorno una pera di questo peso apporta all'organismo il 12% del fabbisogno giornaliero di vitamina C, il 10% di vitamina K e il 6% di potassio, oltre a modiche quantità di calcio, ferro, magnesio, riboflavina, vitamina B-6 e folato.

Alcuni preferiscono le varietà croccanti, altri quelle che tendono a sciogliersi in bocca. Mangiarle alla fine del pasto non è l'unico modo per consumarle: diverse sono anzi le ricette che possono essere realizzate per aumentare il consumo di questo frutto.

Attenzione, però, a non esagerare con le quantità: un consumo eccessivo di questo frutto può - in virtù dell'alto quantitativo di fibre contenute - provocare eccessiva motilità intestinale, portando alla diarrea..