I broccoli hanno effetti inibitori del cancro

Uno studio pubblicato su Clinical Cancer Research indica che nel consumo dei germogli di broccoli c'è la chiave per una maggiore protezione nei confronti delle cellule tumorali.

I broccoli hanno effetti inibitori del cancro



Il vegetale, infatti, è in grado di inibire lo sviluppo della massa neoplastica attraverso le proprietà espresse dal sulforafano.

I germogli di broccolo, inoltre, contengono isotiocianato – una sostanza che ha potere disintossicante delle cellule – in misura 100 volte superiore alla pianta matura.

Anche la pianta matura dei broccoli, però, ha effetti inibitori del cancro, in particolare quello al seno, grazie alla presenza di indolo-3-carbinolo.

Questo tipo di verdura, peraltro molto diffusa nel nostro paese, ha un effetto provato anche contro i tumori dell'intestino, come dimostrano due ricerche dell'Istituto britannico per l'alimentazione e della Johns Hopkins University di Baltimora.

Stando ai dati, il consumo di un chilogrammo a settimana di questi prodotti riduce del 50 per cento il rischio di tumore all'intestino. .