I gilet gialli arrivano in Italia

E' nato il "Coordinamento italiano gilet gialli Italia".

I gilet gialli arrivano in Italia

Il movimento si batte contro la direttiva Bolkestein e la tassazione troppo elevata per le imprese ma chiede anche "la revoca della concessione a Autostrade e la riduzione dei pedaggi".

"Abbiamo preso spunto dalla protesta francese, ma noi siamo mossi da altre motivazioni. Noi siamo contro questa Europa e stiamo pensando di scendere in piazza per bloccare simbolicamente le frontiere, per chiedere che l'Europa non si intrometta più nelle questioni italiane e non comandi a casa nostra". Giancarlo Nardozzi, venditore ambulante di Torino, sintetizza così la sua decisione di creare su Facebook il "Coordinamento nazionale gilet gialli Italia", che in tre giorni ha già raccolto migliaia di adesioni.

Ieri a Parigi è stata una giornata di guerriglia di confusione. In Francia il bilancio della settimana di manifestazioni è di due morti e 620 feriti fra i manifestanti e 136 fra i poliziotti. .