I rapinatori imbranati incastrati dai social

Sono stati incastrati dalle telecamere di videosorveglianza e dai social network i due "rapinatori imbranati" che tre mesi fa avevano tentato di assaltare la filiale Intesa San Paolo di Lombriasco, in provincia di Torino.



Uno di loro era entrato in banca chiedendo di effettuare un bonifico e, quando la cassiera gli aveva chiesto di mostrare un documento, l’aveva minacciata con una pistola. Il bandito, molto impacciato, voleva che l’impiegata aprisse la porta blindata ma non sapeva che quella porta non poteva essere aperta per nessun motivo.

All’ennesimo rifiuto della donna, l'uomo si era allontanato precipitosamente dalla porta principale per raggiungere il complice, rimasto vicino allo sportello bancomat. Entrambi si erano allontanati a bordo di un'auto che non era rubata. La Fiat Punto era intestata al padre di un loro amico.

Dopo una lunga indagine i carabinieri hanno arrestato due quarantenni torinesi: esaminando i contatti Facebook più frequenti del proprietario della macchina, i militari hanno riconosciuto i due banditi ripresi nitidamente dalle telecamere a Lombriasco.

Per loro le accuse sono di tentata rapina in banca..