I senza casa di Palermo occupano gli appartamenti assegnati ai Rom

PALERMO - E' caos contro le case che a Palermo saranno assegnate ai rom del campo della Favorita.

I senza casa di Palermo occupano gli appartamenti assegnati ai Rom

Sono sei le famiglie palermitane, quasi tutte con bambini al seguito, che in queste ore hanno occupato le abitazioni dopo gli interventi nell'area in cui si trovavano le baracche. L'abbattimento, infatti, è già partito e le prime quattro famiglie del campo nomadi saranno subito trasferite.

Nelle scorse ore la polizia municipale ha anche effettuato alcuni sopralluoghi nelle case che dovrebbero ospitare le famiglie. Ma i residenti si oppongono con tutte le loro forze, i senzacasa si uniscono alla loro protesta e occupano le ville.

Anche sui social network il coro di proteste si fa più forte: "Non vi vogliamo", scrivono i residenti. "Non siamo razzisti - proseguono - ma è giusto dare un tetto prima alle famiglie palermitane coi bambini. Oggi noi siamo con loro. Questa strada è privata da sempre, abbandonata dalle istituzioni, ma da qualche ora ci sono Amg e Rap al lavoro. E' assurdo". Anche Forza Nuova sta sostenendo i residenti di via Felice Emma.

Sul caso è intervenuto anche il coordinamento di Sinistra Comune che in una nota commenta così: "Chi alimenta la guerra tra poveri è un irresponsabile. L’Amministrazione comunale, così come sta facendo, deve farsi carico di tutte le esigenze sociali: è inaccettabile mettere in contrapposizione palermitani poveri contro palermitani ancora più poveri. La dismissione del campo Rom non toglierà diritti né risorse destinate alle esigenze sociali complessive della città. Evidentemente alcuni non sanno che diversi abitanti del campo Rom sono nati a Palermo, alcuni vivono in città da trent’anni e tanti sono cittadini italiani. Non sono accettabili discriminazioni etniche né stereotipi xenofobi"..