Segui iNews su Instagram

I super-batteri in Italia fanno 11 mila morti l'anno

Italia 'maglia nera' in Europa per le infezioni da batteri resistenti agli antibiotici.

I super-batteri in Italia fanno 11 mila morti l'anno

Se le stime parlano di oltre 670mila casi in un anno nel Vecchio Continente, con più di 33mila morti, "la situazione peggiore in assoluto è stata osservata in Italia, con oltre 200mila casi e quasi 11mila decessi stimati".

Lo ha evidenziato Massimo Galli, presidente della Società italiana malattie infettive e tropicali (Simit), intervenuto ieri a Milano alla tappa lombarda di 'Progetto Icarete': 12 incontri regionali per un confronto tra massimi esperti su infezioni ospedaliere e antibiotico-resistenza.
Come invertire la tendenza? "Applicando con convinzione il Piano nazionale di contrasto all'antibiotico-resistenza (Pncar) con uno sforzo comune in tutte le Regioni - ammonisce Galli, direttore della Struttura complessa Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano - A partire da un atto molto semplice: il rigoroso rispetto delle regole sul lavaggio delle mani da parte degli operatori sanitari, su cui per ora non occupiamo certamente i primi posti in Europa".

"L'antibiotico-resistenza è un'emergenza globale e pertanto si devono prevedere interventi coordinati tra tutti coloro che partecipano in modo diretto o indiretto al fenomeno - avverte Pierangelo Clerici, presidente della Federazione italiana delle società di medicina di laboratorio (FismeLab), direttore del Dipartimento di Medicina di laboratorio e biotecnologie diagnostiche dell'Asst Ovest Milanese - Sicuramente l'approccio One Health, che prevede come cardine l'utilizzo consapevole degli antibiotici sia a livello veterinario che umano, rappresenta la strategia vincente come evidenziato anche nel Pncar"..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app