Segui iNews su Instagram

Idee salutari per la pausa pranzo in spiaggia

Le parole d'ordine per un ottimo pranzo in spiaggia sono: rapidità, freschezza, digeribilità e vitamine.

Idee salutari per la pausa pranzo in spiaggia



- Frutta: affinché i bambini facciano il pieno di vitamine e minerali è importante e consigliabile portare in spiaggia molta frutta. L'ideale è conservarla in una borsa termica, per salvaguardarne colore e freschezza. Un altro requisito base è che la frutta sia semplice da mangiare: banane, pesche, albicocche, anguria, melone. Qualche frutto e un po' di pane col prosciutto, quindi, sono un pranzo rapido, fresco e ricco di nutrienti.

- Sandwich: uno dei pranzi da spiaggia più gettonati resta il tradizionale panino imbottito anche se non si tratta di un pranzo perfetto per il mare. Più che altro, a complicare la digestione, sono i ripieni: salame, formaggi e salse varie. E digerire rapidamente è fondamentale quando ad attendere i bimbi ci sono le onde del mare. Per rendere il classico sandwich più estivo e leggero si può usare un affettato come la bresaola, insalata a volontà e niente salse, focacce o formaggi grassi.

- L'insalata di riso: il piatto estivo per eccellenza. Si consuma fredda e, quindi, si adatta perfettamente al pranzo in spiaggia con i bambini. Però, anche in questo caso, è necessario rivisitarla per i più piccini che non stanno mai fermi e si bagnano in continuazione. In nome della leggerezza, dunque, è bene evitare di aggiungere la maionese e le carni conservate come i wurstel. Meglio scegliere verdure freschissime ma amate dai bimbi, come i pomodori (ricchi di potassio) e le carote a julienne (protettive per la pelle).

- Gelato: il perfetto strappo alla regola. Ma il classico cono può sostituire un pasto? Decisamente sì, se scelto con cura e abbinato a frutta e verdura. L'importante sarà, poi, bilanciare con una cena completa di carboidrati, proteine e grassi..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app