Il creatore di Android lancia il suo smartphone

Il telefono essenziale pensato da Andy Rubin, colui che ha creato Android, è finalmente diventato realtà.



Essential Phone è costruito con una combinazione di titanio e ceramica, in modo che possa sopravvivere ad eventuali cadute, proponendosi sulla carta come più resistente rispetto alla concorrenza proposta da Apple e Samsung.

Caratteristica che salta subito all'occhio è il display edge-to-edge LTPS da 5.71 pollici di diagonale in rapporto 19:10 con risoluzione QHD che sfrutta anche la parte superiore del telefono andando ad avvolgere la telecamera frontale.

Oltre alla fotocamera a doppia lente e al sensore per la lettura delle impronte digitali, la scocca posteriore del device ospita dei pin magnetici, utili per collegare accessori. Inizialmente, il connettore “Click” permetterà di collegare allo smartphone una camera a 360° e di ricaricare lo smartphone tramite l’apposito dock.

Il processore è un Qualcomm Snapdragon 835 supportato da 4GB di RAM e 128 GB di storage. Non c'è il jack audio da 3.5mm ma in dotazione ci sarà un adattatore.

Essential Phone costa 699$, una cifra premium, anche se meno elevata di certi concorrenti. Lo smartphone sarà disponibile inizialmente solo negli USA, nei colori black moon, stellar grey, pure white e ocean dephts..