Segui iNews su Instagram

Il governo francese ha istituzionalizzato il riconoscimento facciale

Singapore utilizza il riconoscimento facciale già dallo scorso anno, l'India usa un software basato sulla scansione della retina.

Il governo francese ha istituzionalizzato il riconoscimento facciale

Anche la Cina dispone di un sistema di riconoscimento...

E in Europa? La Francia si candida ad essere il primo Stato del vecchio continente a fornire un'identità digitale ai suoi cittadini.

Il Ministero degli Interni francese ha commissionato lo sviluppo di un’applicazione per smartphone che porta il dolcissimo nome di Alicem. Quest'App sarà l'unico modo per i residenti francesi di attivare un documento digitale con valore legale. Per la creazione del proprio profilo su Alicem bisognerà confrontare la foto presente nel passaporto elettronico con un video-selfie registrato dall'applicazione, che acquisirà espressioni e movimenti del viso. Una volta confermata la propria identità digitale, l'utente sarà in grado di accedere a un elenco di servizi pubblici come il pagamento delle tasse o la consultazione del proprio conto corrente bancario.

Nelle intenzioni del presidente Emmanuel Macron e del ministro dell’Interno Christophe Castaner l'App diventerà operativa da novembre. Ma le contestazioni sull’impiego di una tecnologia controversa (perché suscettibile di errori e violazioni della privacy) si stanno moltiplicando. Per il Clin (l’autorità garante dei dati personali) Alicem viola le disposizioni del Gdpr sul consenso informato prima della raccolta di qualunque dato personale. .

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app