In Giappone l'iPhone XR costa la metà

Non è la prima volta che vengono diffuse indiscrezioni riguardanti dati di vendita inferiori alle aspettative dei nuovi iPhone e ora ci risiamo.

In Giappone l'iPhone XR costa la metà



Le voci sullo scarso successo di iPhone XR si rincorrono da qualche tempo e sono state rafforzate dalla decisione di Foxconn – la società cinese che produce materialmente gli iPhone – di introdurre nuove misure aziendali per tagliare i costi e affrontare così “un anno molto difficile e competitivo”.

Un'ulteriore conferma è l'indiscrezione secondo cui Apple, in Giappone, starebbe pensando di abbassare il prezzo del più economico tra i suoi nuovi smartphone per far crescere la domanda.

“Meno di un mese dopo l’uscita di XR, Apple sta per offrire sovvenzioni agli operatori telefonici giapponesi”, si legge sul Wall Street Journal. “La decisione di scontare, di fatto, il prezzo del dispositivo, unito ai piani per il taglio della produzione, è un segno dello scarso entusiasmo nei confronti di questo modello; che ha meno funzionalità dei due altri nuovi modelli di Apple e costa più di dispositivi ancora popolari come l’iPhone 8".


Secondo alcuni analisti, il prezzo di XR sarebbe infatti troppo elevato (in Italia parte da 889 euro); mentre altri puntano il dito sulla scarsa capacità di Apple di comunicare con efficacia le caratteristiche di questo nuovo modello (che ha ottenuto recensioni molto positive). Resta da capire se la politica di tagliare i prezzi dell’iPhone XR si estenderà anche oltre il Giappone. .