In italia nasce il denim che si ricicla

A Milano la Candiani, azienda di tessuti denim con 80 anni di storia, già oggi produce tessuto al 90% biodegradabile ma ora punta alla compostabilità.

In italia nasce il denim che si ricicla



L’obiettivo è realizzare un tessuto denim “residual free entro il 2020? e il traguardo è a portata di mano perché c’è chi lavora al progetto da ottant’anni. Nel quartier generale di Robecchetto con Induno, paesino in provincia di Milano, la Candiani come ci racconta lo stesso Alberto Candiani lavora “sulla concreta strada per la realizzazione di un denim al 100% biodegradabile e compostabile”, ovvero in perfetta sintonia con il territorio.

“Adesso creiamo un tessuto con materiali riciclati che sono al 90% biodegradabili e stiamo lavorando anche alla produzione di elastomeri biodegradabili”, spiega Candiani. A livello industriale una svolta l’ha data l’utilizzo della tecnologia Kitotex, un brevetto internazionale che permette di utilizzare nella produzione dei tessuti il chitosano, una sostanza naturale, atossica e biodegradabile ottenuta dallo scheletro dei crostacei.

“L’innovativo procedimento consente di ridurre i consumi fino al 30% di energia, 50% d’acqua e 70% di agenti chimici, oltre alla non immissione di Co2 e alla totale eliminazione dell’alcool polivinilico (PVA), sostanza definibile come plastica disciolta, quindi invisibile“, spiega la società.