India, giornalista uccisa a colpi di pistola

Gauri Lankesh, giornalista indiana molto nota per le sue battaglie contro caste e integralismo indù, è stata uccisa a colpi di pistola.

India, giornalista uccisa a colpi di pistola



Un commando l'ha attesa davanti a casa, a Bangalore, e ha fatto fuoco: non ha avuto scampo.

Il governatore dello Stato, Siddaramaiah, ha condannato l'omicidio dichiarando di essere "completamente scioccato" per l'omicidio di "un avvocato della secolarizzazione ed una lottatrice contro le ingiustizie".

I giornalisti indiani sono sempre più presi di mira dai nazionalisti induisti. Negli ultimi anni, i cronisti critici verso i nazionalisti induisti sono stati bersaglio di campagne diffamatorie sui social network, mentre molte giornaliste donne sono state aggredite e violentate..