Istat: gli italiani non fanno più figli

L’Istat ha pubblicato i dati demografici dell’Italia e lo scenario è molto preoccupante.

Istat: gli italiani non fanno più figli

Continua la caduta libera del numero di neonati, con un trend i continuo calo.

Fa preoccupare anche il numero di italiani che decidono di dire addio al Bel Paese migrando all’estero. I fattori di queste scelte sono economici e sociali e mostrano come si preferisca abbandonare il proprio luogo natio alla ricerca di maggiore fortuna.

Partiamo dal caso del calo nascite: nel 2018 il numero di neonati in Italia è inferiore di oltre 18 mila unità rispetto all’anno precedente, con un tasso di incidenza pari al -4%. Come certificato dall’Istat, sono stati iscritti all’anagrafe delle nascite 439.747 bambini. Si tratta di un minimo storico che non si toccava dal 1861, data dell’Unità d’Italia e anno in cui sono stati effettuati i primi controlli demografici.

Se in Italia c’è un calo nascite, non si fanno più figli e diminuisce anche la popolazione straniera (anche se, a sentire i proclami politici, sembra il contrario) un altro dato preoccupante diffuso dall’Istat riguarda gli italiani che decidono di emigrare all’estero alla ricerca di maggior fortuna. Sarà la crisi economica e il clima di sfiducia, ma nell’ultimo anno ben 157mila nostri connazionali hanno deciso di lasciare l’Italia. Un dato superiore di duemila unità rispetto al 2017..