La crescita dei bimbi passa attraverso le bugie

Secondo Lara Warmelink dell’Università di Lancaster e una ricerca, pubblicata sul Journal of Experimental Child Psychology e condotta su bambini dai 4 agli 8 anni, la crescita cognitiva dei bambini passa anche attraverso le bugie.

La crescita dei bimbi passa attraverso le bugie



E non vanno minacciati e puniti per questo, anzi la minaccia di punizione può avere l’effetto contrario. I bambini iniziano a mentire dall’età di due anni ed è la prova che stanno attraversando un’importante tappa dell’età evolutiva.

Dai 3 anni imparano che esistono le bugie a fin di bene e per la psicologa, autrice della ricerca, questa è un'importante abilità sociale.

Mentire dimostra, sempre secondo la ricerca, che i bambini sono maturi a livello cognitivo e sociale, perché per mentire i bambini iniziano a capire cosa sentono e pensano gli altri.

Ma qual è l'altro lato della medaglia? La Warmelink afferma che i bambini che mentono spesso sono più aggressivi e distruttivi degli altri..