La gru di Amsterdam è un appartamento di lusso

Proposta nel catalogo di Yays, questa gru costruita dopo la Seconda Guerra Mondiale è stata riconvertita in un appartamento di 40 metri quadrati con vista sul porto della capitale olandese Un appartamento di lusso ricavato all’interno di un’antica gru con vista sul porto di Amsterdam si trasforma senza alcun dubbio in un’esperienza davvero unica.

La gru di Amsterdam è un appartamento di lusso

A proporre questo curioso connubio è Yays, il servizio specializzato in boutique apartments: la struttura in questione sorge nella zona orientale del porto della capitale olandese, ed è stata realizzata sfruttando gli spazi di una gru portuale, la Figee crane 2868, commissionata dopo i bombardamenti della Seconda guerra mondiale e restata in attività fino alla fine degli anni ’70.

Invece di essere smantellata, la gru è stata dunque riqualificata con l’intervento del designer Edward van Vliet, che ne ha curato la ristrutturazione, la divisione in spazi abitativi e la scelta di colori, finiture, mobili & co. Il risultato è un appartamento di 40 metri quadrati su più piani dalle ampissime vetrate sull’intero porto, dotato di camera con letto matrimoniale, cucina, salotto e bagno con vasca e doccia.

Il costo di pernottamento è di circa 600 euro a notte, ma si tratta comunque di una soluzione degna di competere con alcuni degli hotel più strani del mondo. .