La Svezia ritira le accuse di stupro contro Assange

La Svezia ritira le accuse di stupro contro Assange






La procura svedese ha deciso di archiviare le indagini sulle accuse di stupro nei confronti di Julian Assange perché non c'è la possibilità di arrestarlo "per l'immediato futuro".

Il processo, aggiunge la procura, potrebbe essere riaperto qualora il fondatore di Wikileaks tornasse in Svezia prima che il reato cada in prescrizione, cioè entro il 2020.

Il procuratore svedese Marianne Ny ha spiegato che con la decisione di archiviare il caso Assange "non viene dato nessun giudizio di colpevolezza né di innocenza". La scelta è dipesa dalla convinzione che il "trasferimento" del fondatore di Wikileaks "non è possibile nell'immediato futuro".

La procura ha anche revocato il mandato d'arresto europeo nei confronti di Assange.





Ti potrebbero interessare



Perde il controllo del parapendio e si schianta
Perde il controllo del parapendio e si schianta
Parroco picchiato da alcuni ragazzi, è in coma
Parroco picchiato da alcuni ragazzi, è in coma
Nuovo video di Sergio Zanotti, l'italiano rapito in Siria
Nuovo video di Sergio Zanotti, l'italiano rapito in Siria
Blitz di Greenpeace a San Pietro:
Blitz di Greenpeace a San Pietro: "Planet Earth First!"
Coppia di coniugi uccisi a colpi di mitragliatrice
Coppia di coniugi uccisi a colpi di mitragliatrice
Manchester:
Manchester: "Imminente un altro attacco"
Lite tra studenti: accoltellato ragazzino in classe
Lite tra studenti: accoltellato ragazzino in classe
Blue Whale: ragazza salvata dalle compagne
Blue Whale: ragazza salvata dalle compagne
Tutte le altre notizie di Cronaca