Segui iNews su Instagram

L'aceto di mele non è solo un condimento

L’aceto di mele è molto utile in cucina e può essere utilizzato in diversi modi per condire e insaporire le pietanze, soprattutto i secondi piatti e i contorni.

L'aceto di mele non è solo un condimento



Non tutti sanno però che l’aceto di mele è utile anche per la salute: è un alleato della linea, aiuta a saziare e a ridurre il consumo di sale, contiene antiossidanti ed è anche utile per la cura della pelle e dei capelli. Nello specifico contiene: magnesio, potassio, calcio, fosforo, vitamina A, vitamina C, vitamina E, vitamine B1 B2 B6, acido acetico, beta-carotene e acidi della frutta.

In particolare il suo utilizzo aiuta a eliminare le tossine e a pulire il fegato e l’intestino. Favorisce infatti la digestione e impedisce le fermentazioni, evitando così il gonfiore addominale grazie agli enzimi digestivi di cui è ricco. È molto utile in caso di bruciore di stomaco e digestione lenta. Inoltre all’azione disintossicante si unisce poi quella diuretica, con il risultato di evitare accumuli di grassi e liquidi che appesantiscono il corpo.

L’aceto di mele è anche ipocalorico e stimola il metabolismo, diventando così un prezioso alleato della dieta e della salute. È considerato un aiuto per dimagrire non solo perché contiene poche calorie e favorisce la depurazione, ma anche perché rappresenta una valida alternativa al sale e può essere per questo usato per condire le verdure.

Ha anche un elevato potere saziante, grazie all’acido acetico, e aiuta a digerire meglio un pasto particolarmente pesante.

Per ottenere i risultati desiderati e massimizzare gli effetti benefici, oltre a utilizzarlo all’interno di ricette nella propria cucina, il modo migliore è consumarlo direttamente ogni mattina diluendone un cucchiaio (20 ml) in un bicchiere d’acqua (200 ml), preferibilmente a digiuno..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app