L'acido folico riduce il rischio di ictus

Associare ai farmaci antipertensivi l'acido folico, riduce il rischio di ictus del 21%.

L'acido folico riduce il rischio di ictus

È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori del Peking University First Hospital di Beijing (Cina), la vitamina B9 (detta anche acido folico) aiuta a prevenire l'insorgere dell'evento vascolare nei pazienti che soffrono di pressione alta.

La ricerca è stata condotta su 20.702 cinesi affetti da ipertensione, che sono stati suddivisi in due gruppi.

I primi dovevano assumere ogni giorno un farmaco contenente enalapril - una molecola utilizzata per il trattamento dell'ipertensione -, mentre i secondi dovevano prendere, insieme al medicinale, anche un integratore di acido folico. L'esperimento ha avuto una durata media di 4,5 anni.

I risultati dello studio, secondo gli autori, hanno fornito prove convincenti del fatto che la vitamina B9 aumenti l'efficacia dei trattamenti antipertensivi..