L'alga spirulina, il super-food del futuro

In Sardegna nascono due impianti per la produzione di spirulina, il superfood indicato dalla Fao come l'alimento del futuro.

L'alga spirulina, il super-food del futuro

I due siti di Milis e Arborea, nell'Oristanese, sono stati inaugurati dal gruppo Tolo Green.

I due siti produrranno all'anno 15 tonnellate di microalghe di qualità per fini alimentari. «L'obiettivo è raddoppiare la produzione in due anni e farli diventare una delle più grosse realtà a livello europeo», ha sottolineato Andrea Moro, responsabile tecnico.

Oltre alle alte rese la sua coltivazione è perfino sostenibile per l'ambiente. Un chilogrammo di microalghe trasforma nella propria biomassa fino a due chili di Co2. 150 kg di microalghe producono ossigeno come se fossero quattro ettari di bosco. La spirulina ha trovato in Sardegna la situazione ideale: il clima le permette di crescere quasi tutto l'anno.

Questa microalga è un'ottima fonte di proteine, vitamine, sali minerali, acidi grassi insaturi. Ha notevoli proprietà: antiossidante, antinfiammatoria, disintossicante del fegato, favorisce la rigenerazione cellulare e tanto altro ancora.
Così la spirulina entra a pieno titolo nel menù di un ristorante in Sardegna..