Lasciano morire la figlia di 10 mesi per convinzioni religiose

MICHIGAN, USA - "Dio è sovrano su ogni malattia" diceva Seth Welch, un uomo che assieme alla moglie Tatiana Fusari ha lasciato morire per convinzioni religiose la figlia di appena 10 mesi, non vaccinandola e non prestandole le adeguate cure.



I due genitori, entrambi 27enni, sono stati condannati all’ergastolo. Durante la lettura della sentenza, il padre si è mostrato esterrefatto e incredulo, come potete notare dal video.

La piccola è stata trovata dagli agenti del 911 con le guance incavate: l'autopsia ha stabilito, tra le cause della morte, la malnutrizione e la disidratazione. I suoi genitori hanno ammesso di averla vista particolarmente magra e sottopeso già un mese prima del decesso. Non sono, però, corsi ai ripari perché non nutrivano fiducia nei medici. D'altronde i due avevano la fede in Dio: secondo i due, è Dio che decide se una persona debba ammalarsi o meno e quindi bisogna rimettersi alla sua volontà..