Le bevande migliori per i bambini

Tutti ormai parlano di quali alimenti dare e quali non dare ai bambini.

Le bevande migliori per i bambini

E le bevande? Ecco alcuni consigli utili per evitare errori.

Se l'allattamento è esclusivo al seno, si consiglia di rimandare il primo assaggio di tutto quello che non sia latte materno al momento dello svezzamento.

In generale acqua e latte non devono mai mancare nell'alimentazione dei bambini. Insieme a questi un riconoscimento speciale lo merita la camomilla: bevanda naturale, dall’ azione rilassante e leggermente sedativa, può essere consumata dai bambini a temperatura moderata (tiepida e mai bollente), già dai primi mesi di vita.

Le bibite confezionate, soprattutto quelle gassate, dovrebbero essere eliminate sia dalle abitudini alimentari dei più piccoli sia dalla quotidianità della famiglia. Possono magari diventare lo strappo alla regola, ma solo per i bimbi che abbiano già compiuto 5 anni.

Dopol'anno, il bambino può cominciare ad assaggiare e bere una serie di preparati e bevande naturali, come tè deteinato, frullati, spremute, centrifugati e succhi di frutta.

Sono perfetti i frullati di frutta fresca e i centrifugati di verdure, preferibilmente preparati in casa con prodotti di stagione e senza troppo zucchero aggiunto (mezzo cucchiaino da caffè per un bicchiere è sufficiente).

Da evitare sempre, leggendo attentamente l’etichetta, i prodotti che contengono dolcificanti artificiali (saccarina e aspartame)..