Le donne sono più adatte alla sopravvivenza

Ogni uomo sa che il vero sesso forte è quello delle donne.

Le donne sono più adatte alla sopravvivenza

Ma è davvero impressionante vedere elencate nel libro “Inferior, How Science Got Women Wrong”, scritto dalla ricercatrice londinese Angela Saini, tutte le ragioni che rendono da un punto di vista genetico le donne più resistenti e più adatte alla sopravvivenza.

Fin dalla nascita, le femmine hanno più probabilità di sopravvivere dei maschi.

Effettivamente non si sa perché avviene questo, forse la madre trova il modo di trasmettere alle figlie più dosi di sostanze immunitarie, o forse le donne trovano fin da subito il modo di cavarsela meglio.

Nel mondo ci sono in questo momento 43 persone che hanno superato i 110 anni e di queste 42 sono donne. In media, le femmine vivono cinque o sei anni più dei maschi e sopravvivono meglio, secondo una ricerca svolta negli Usa nel 2012, in 12 delle 15 più comuni cause di morte che riguardano entrambi i sessi.

Il sistema immunitario femminile è così potente da generare da difendersi dalle infezioni da generare malattie autoimmuni nelle quali le cellule del corpo attaccano altre cellule.

Le donne reagiscono meglio ai raffreddori, sviluppano più tardi degli uomini problemi cardiovascolari e di alta pressione, si liberano più in fretta da ogni malanno e sopravvivono di più alle patologie che possono essere causa di morte.

Le donne sono super resistenti e si ammalano meno degli uomini. Secondo Angela Saini, se ci sono più donne ricoverate è perché mentre per la stessa patologia gli uomini muoiono, le donne restano a letto e alla fine guariscono, più forti di prima. .