Segui iNews su Instagram

Mal di testa durante le vacanze

Finalmente le vacanze sono arrivate! Ora non ci sono più sveglie a buttarti giù dal letto e orari da rispettare, ora ti attendono lunghe giornate di sole, relax e divertimento.

Mal di testa durante le vacanze

Ma proprio quando abbandoniamo la routine quotidiana con il suo bagaglio di stress e tensioni, può presentarsi in visita un ospite sgradito: il mal di testa.

Chi ne soffre sa quanto sia fastidioso questo disturbo, che spesso arriva ad essere così invasivo da togliere la possibilità di portare avanti le proprie attività quotidiane. Scongiurare, però, l'insorgenza della cefalea è possibile, ed è molto più semplice di quanto immagini: il segreto è tutto in una regolare attività fisica.

“L’esercizio fisico, del giusto tipo e svolto con modalità e tempi corretti, può aiutare non solo a curare, ma anche a prevenire i sintomi della cefalea, in particolare di quella tensiva, la tipologia più diffusa”, spiega il Prof. Gennaro Bussone, Primario Emerito Istituto Neurologico C. Besta di Milano

Ma quali sono le attività consigliate e quali quelle da evitare? No a sport troppo impegnativi che richiedono sforzi eccessivi e via libera a yoga, pilates, nuoto, passeggiate in bici e corsa, magari alternata alla camminata veloce se non sei abituata. Le vacanze, poi, sono un ottimo momento per cambiare in meglio le tue abitudini, approfittando del piacere di immergersi nella natura.

E se qualche volta, nonostante le buone abitudini, la cefalea colpisce? “Il primo passo, quello più importante, è non trascurare l’episodio di mal di testa e intervenire immediatamente sul dolore al primo sintomo, prima che diventi più forte e intenso”, raccomanda il Prof. Bussone. “Non curare il mal di testa significa esporsi al rischio di cronicizzazione o assumere dosi più alte di farmaci"..

Leggi le altre notizie
oppure scarica le nostre app