Manuel Bortuzzo torna a casa

Manuel Bortuzzo, il nuotatore rimasto paralizzato dalle gambe in giù nella notte tra il 2 e il 3 febbraio a Roma a causa di un colpo di pistola arrivato a lui per uno scambio di persona, è tornato a casa dopo aver terminato la prima fase del recupero.

Manuel Bortuzzo torna a casa



Durante il tragitto in auto ha voluto condividere la sua gioia di tornare a dormire nel suo letto, dopo tre mesi d'ospedale. "Ciao ragazzi, finalmente posso annunciarvi che ho finito oggi il mio primo step di riabilitazione al Santa Lucia. Dopo tre lunghi mesi finalmente posso tornare a dormire a casa. A breve comincerà il mio secondo step, ovvero quello di tornare a fare tutte le terapie in day hospital. Continuerò a fare la mia palestra, continuerò a nuotare. Un abbraccio forte, ciao" ha annunciato il giovane Via Facebook dalla sua pagina TutticonManuel.

Durante la degenza in tanti avevano fatto visita all'atleta, dai suoi amici a tanti vip, compresi la campionessa paralimpica Bebe Vio e il chitarrista dei Negramaro Lele Spedicato. Intanto Raoul Bova ha annunciato un film sulla sua vita..