Meryl Streep: "Dustin Hoffman è un odioso maiale"

A una settimana dalle accuse di molestie che hanno coinvolto Dustin Hoffman, nuove rivelazioni arrivano a mezzo stampa.

Meryl Streep:



E' riapparsa, infatti, un'intervista rilasciata nel 1979 da Meryl Streep al Time, rispolverata dal magazine statunitense Slate.

Da questa intervista emergono inquietanti dichiarazioni sino ad oggi nascoste.

Nell'intervista la Streep, oggi tre volte premio Oscar, racconta infatti del primo esplicito incontro avvenuto con Dustin Hoffman. "È venuto da me e mi ha detto: 'Sono Dustin - rutto - Hoffman', e ha messo la mano sul mio seno. Ho pensato: 'Che odioso maiale!'".

Parole cui all'epoca, quasi 40 anni fa, non fu attribuito lo stesso peso che hanno oggi, in un periodo in cui le accuse di molestie nel mondo del cinema sono all'ordine del giorno dopo l'esplosione del caso Weinstein.

I comportamenti di Hoffman sono sempre stati abbastanza noti ad Hollywood e fu lui stesso, in un'intervista rilasciata a Peolpe nel 1983, a definirsi "un donnaiolo, un maschilista. È difficile per me trovare una donna che non mi attragga"..