Morto Gastone Moschin, l'architetto Melandri di Amici miei

E' morto Gastone Moschin.

L'attore, che aveva 88 anni, si è spento ieri nell'Ospedale Santa Maria di Terni dove era ricoverato da qualche giorno.

Nato come attore di teatro aveva raggiunto la notorietà come interprete della commedia all'italiana, diretto da registi come Anton Giulio Majano, Damiano Damiani e Mario Monicelli.

La sua maggiore popolarità la si deve al ruolo dell’architetto Rambaldo Melandri, protagonista, al fianco di Ugo Tognazzi, Philippe Noiret, Adolfo Celi e Duilio Del Prete, della saga di Amici miei. Della fantastica compagnia era l'ultimo sopravvissuto ed aveva partecipato nel 2010 alle feste di compleanno per quello che resta uno dei capolavori della commedia all'italiana.

Nel 1974 aveva anche recitato insieme a Robert De Niro ne Il padrino - Parte II interpretando il ruolo dello spietato boss Don Fanucci.

L'ultima apparizione ha il marchio della serialità televisiva con un cammeo in Don Matteo nella stagione 2000/2001..